COSA TI REGALIAMO
se prenoti direttamente dal sito
1) Garage coperto riscaldato
2) Connessione internet Wi Fi
3) Accesso al centro benessere
4) Facilitazioni nella cancellazione
basta la carta di credito a garanzia, secondo la nostra cancellation policy
logo Livigno
    Email:info@hparadiso.info | Tel:+390342996633

Itinerari in moto da Livigno

Livigno... un paradiso, nel cuore delle Alpi

Tra le caratteristiche più amata delle montagne sicuramente possiamo annoverare i tornanti. La Valtellina ha tornanti meravigliosi, circondati dalle vette innevate, capaci di regalare ad ogni svolta scorci panoramici mozzafiato.

Logico dunque pensare che la vacanza a Livigno piaccia molto ai motociclisti che qui trovano servizi ad hoc, accoglienza e ottima cucina.

Giri in moto a Livigno

L’Hotel Paradiso di Livigno è situato in un punto geografico strategico per chi ama viaggiare sulle due ruote, infatti partendo da qui è possibile ricalcare emozionanti itinerari in moto sullo Stelvio, in particolare quelli che dall’omonimo passo conducono l’instancabile motociclista tra le meraviglie di tre nazioni: Italia, Svizzera ed Austria. Un piacere da gustare soprattutto da giugno ad ottobre.

Ecco di seguito alcune idee su quali itinerari si possano seguire per combinare bellezza e divertimento in moto in Valtellina:

Strada panoramica dello Stelvio
Partendo dal nostro hotel ed immettendosi sulla strada dello Stelvio, nota ai motociclisti come uno dei percorsi più belli al mondo, bastano pochi chilometri per rimanere piacevolmente soli, in compagnia della propria amata due ruote, e dirigersi verso il Passo della Forcola vicino al confine svizzero, percorrendo lunghi rettilinei intervallati da brevi falsipiani.

Passo del Bernina
Una volta giunti al confine, tenendo la destra si raggiunge il Passo del Bernina, in territorio svizzero nella Valle Engadina. Qui la pendenza della strada si fa più marcata, ma il paesaggio accompagna il viaggiatore con bellissime immagine delle Alpi Retiche dalle quali lunghe fasce di ghiaccio lambiscono i bordi di selvagge foreste.

Sankt Moritz
Proseguendo verso nord il percorso è agevole fino a Sankt Moritz, nota località dove vale la pena fermarsi ad ammirare il centro storico rimasto inalterato nel tempo. Una volta risaliti in sella bastano circa 70 km per arrivare a Nodrio (ted. Nauders), ipotetico punto di congiunzione tra Austria, Svizzera ed Italia, ammirando cosi le opere prestigiose dell’artigianato locale, ed il meraviglioso castello che svetta imponente sulle casette tipiche.

Passo di Resia
Rientrando in Italia potete attraversare il Passo di Resia, uno dei più suggestivi delle Alpi Retiche, dove lo sguardo viene catturato da un placido lago, uno specchio che riflette l’azzurro del cielo, e, sulla strada del ritorno non può mancare una sosta alla città fortificata di Glorenza, la più piccola città dell’Alto Adige, un piccolo paradiso medievale.

Bormio
Andando in direzione sud ed attraversato il Passo dello Stelvio, si giunge a Bormio, percorrendo un tratto che realizza in totale 1700 metri di dislivello, con 48 tornanti che attraversano una natura selvaggia ma stupenda per le sue forme ed i suoi colori.

Qui potete approfittare delle benefiche acque per una sosta alle Terme o ai celebri Bagni Vecchi e Bagni Nuovi di Bormio.
Anche le cose da vedere non mancano, come la Torre civica e la Piazza del Kuerc. Infine rientrerete andando verso ovest a Livigno, dove, dopo aver parcheggiato la moto dentro il garage del nostro albergo, sarete accolti dalle gustose preparazioni del ristorante, per rilassarvi infine nelle camere confortevoli e distensive, per non parlare delle prestigiose junior suite.


Per voi che non vi stacchereste mai dalla sella della vostra moto e che amate il vento in faccia, seguendo con il manubrio il disegno che le strade compiono tra monti e vallate, questa è l’occasione giusta per vivere un’esperienza unica.

BOOKING ONLINE
Migliore Tariffa Garantita
BENEFIT ESCLUSIVI
solo se prenoti direttamente dal sito

C.F: e P.I.: 92003660146
REA: 39274 CCIAA - SONDRIO
Privacy Policy
› Valtellina? Tanti prati dove correre